Pubblicato il Lascia un commento

Come scegliere un gruppo di continuità o UPS

UPS (Uninterruptible Power Supply)

Tipi di UPS

  1. OFFLINE (standby) – non dotati di batterie hanno breve autonomia, attivazione dopo 5-10ms, non porteggono da disturbi o sbalzi di tensione;
    [-costo; -protezione]
  2. ONLINE (doppia conversione) – protezione completa dato, apparecchi ad esso collegati ricevono corente stabilizzata e raddrizzata dalle sue batterie e non direttamente dalla rete elettrica;
    [+costo; +protezione]
  3. LINE INTERACTIVE – via di mezzo fra i primi due tipi.

Onda sinusoidale:

  1. Quadra [peggiore] – utile solo per dispositivi dotati di proprio alimentatore.
  2. Approssimata [via di mezzo]
  3. Pura [migliore]

Parti costituiscono un UPS:

  1. batterie (tipicamente 12v)
  2. alimentatore (per caircare le batterie)
  3. inverter (converte la corrente continua in alternata)

Uscite

  • collegate alle batterie – protezione da sbalzi di corrente + alimentazione in caso di mancanza di corrente;
  • non collegate alle batterie – protezione da sbalzi di corrente.


Gruppi di continuità o UPS

Ecco una guida fatta bene e molto completa sulla scelta all’acquisto di un gruppo di continuità o UPS:

http://www.chimerarevo.com/hardware/guida-acquisto-gruppo-di-continuita-ups-182981/

 

Strumento per calcolare il tipo di UPS che ci serve:

 

 

Potrebbe essere utile un adattatore del genere “IEC C14” –> “Schuko”
es.: tipo questo

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.